Il Partito

CONGRESSO PD VAL DI CORNIA-ELBA, LE DATE E GLI ORARI.

16 nov , 2017  

bandierePd

QUATTRO GIORNI DI CONGRESSI PER IL PD VAL DI CORNIA-ELBA

Gli iscritti, recandosi presso il proprio Circolo di appartenenza, sono chiamati a discutere e a votare per il rinnovo degli organismi dirigenti della federazione, delle Unioni Comunali di Piombino e Campiglia, dell’Intercomunale dell’Isola d’Elba e dei circoli.
DATE E ORARI:
GIOVEDì 16 
CIRCOLI PORTOFERRAIO-CAPOLIVERI dalle ore 15.30 alle 20
CIRCOLO PORTOAZZURRO ore 15.30-20
CIRCOLO CAMPO NELL’ELBA ore 18.30-22.30

VENERDì 17
CIRCOLO FABBRICHE ore 17-22
RIO MARINA ore 17-19.30

SABATO 18
CURCOLO “AMENDOLA”, SALIVOLI (Piombino) ore 15.30-22
CIRCOLO “SIGNORINI”, COTONE (Piombino) ore 15-22.30
CIRCOLO CAMPIGLIA ore 14-20
CIRCOLO “8 MARZO” SAN VINCENZO ore 15-22

DOMENICA 19
CIRCOLO “BERLINGUER”, CENTRO (Piombino) ore 10-18
CIRCOLO “MORO”, RIOTORTO (Piombino) ore 9.30-17.30
CIRCOLO “MONTOMOLI”, VENTURINA ore 10-18
CIRCOLO “PARENTI”, SUVERETO ore 16-22
CIRCOLO CAFAGGIO ore 15.30-19.30
CIRCOLO RIO ELBA ore 16-18.30
CIRCOLO MARCIANA MARINA, ore 15-18

, , , , ,

Senza categoria

ELBA, REFERENDUM: Sì ALLA FUSIONE FRA RIO ELBA E RIO MARINA

13 nov , 2017  

elbafotoaerea

“Con 475 voti a Rio Marina e 268 a Rio Elba, il Sì alla fusione si afferma nettamente in entrambi i comuni. La comunità di Rio ha scelto e per l’Isola d’Elba il capitolo dell’innovazione istituzionale, che sembrava definitivamente archiviato con la bocciatura al comune unico nel 2013, oggi si può riaprire, non per riproporre soluzioni su cui i cittadini si sono già espressi negativamente ma per cercare strade nuove (i “comuni di versante” potrebbero essere il nostro punto di riferimento) su cui la popolazione può essere favorevole. Sono contento non solo per i tanti amici e compagni che si sono impegnati in questa battaglia ma anche perché a me pare che in questo modo, grazie a quei cittadini che si sono recati alle urne, è stato possibile mostrare il vero volto dell’Elba che è ben diverso dalla caricatura che spesso ci viene offerta. L’Elba che ho conosciuto io è aperta e coraggiosa, appassionata e determinata. Penso che anche chi ha votato No debba essere ringraziato perché comunque, col suo voto, ha contribuito a far vivere questo bell’appuntamento democratico. Non hanno perso loro, ha perso invece chi, fino all’ultimo secondo utile, ha provato a strumentalizzare questa vicenda a fini politici. Ha perso chi ha usato toni e argomenti sgradevoli e inaccettabili, spesso contro le persone, e ha alimentato divisioni che adesso dovranno essere ricomposte. Il tema di come si riduce il numero dei comuni e di come questi comuni collaborano insieme nell’esclusivo interesse degli elbani è stato rimesso sul tavolo della discussione. Spero che non ci si lasci scappare questa straordinaria occasione. Comuni più grandi e più uniti fra di loro, questo, a mio modo di vedere, dovrebbe rappresentare la sfida. All’Elba e non solo.” Con queste parole il segretario Pd Val di Cornia-Elba Valerio Fabiani commenta con un post di Facebook l’esito favorevole alla fusione fra i due comuni di Rio Elba e Rio Marina espresso nel referendum popolare.

, , , , , , , , , , ,

Comunicati stampa

CRISI UNICOOP TIRRENO. IL COMITATO DEI LAVORATORI ISCRITTI PD INCONTRA FABIANI E MAESTRINI

13 nov , 2017  

coop-piombino
Nella difficile fase che Unicoop Tirreno sta attraversando e che sta mettendo in discussione il suo futuro, un gruppo di lavoratori della cooperativa, appartenenti al Partito Democratico, ha deciso di costituire un Comitato per contribuire a sensibilizzare il mondo politico, sociale ed economico sulle conseguenze negative che la perdita di autonomia o addirittura la scomparsa dell’azienda di Vignale Riotorto causerebbe al territorio e alle nostre comunità.
Uno degli obiettivi del Comitato è quello far convergere gli sforzi, l’impegno e le idee dei dipendenti della sede e dei dipendenti dei punti vendita tutti, sviluppando una più diffusa consapevolezza della comunanza dei problemi e quindi della necessità di unire gli sforzi per dare un futuro possibile all’azienda cooperativa. Gli sforzi e i sacrifici a cui i lavoratori sono chiamati e che devono assolutamente essere proporzionati alle diverse situazioni possono essere affrontati soltanto se si offre una prospettiva di soluzione positiva, una speranza di futuro, altrimenti questi sacrifici sembreranno inutili e vani, senza respiro. Salvare Unicoop Tirreno significa infatti salvare un pezzo di storia culturale ed economica dei nostri territori.
Con questi obiettivi, il comitato, che è coordinato da Enzo De Bonis e vede tra i fondatori Fabio Pellegrini, Riccardo Deri, Stefano Mazzucco, Andrea Guidi ha incontrato nella giornata di ieri (giovedì 3 novembre) prima il segretario della Federazione del PD Val di Cornia Valerio Fabiani insieme al vicesegretario Carla Maestrini e poi la sottosegretaria al ministero dell’ambiente e deputata del territorio Silvia Velo, mentre è previsto prossimamente un altro incontro con il consigliere regionale Gianni Anselmi.
Al segretario Fabiani il comitato ha espresso la propria preoccupazione per la situazione della cooperativa, nata proprio a Piombino nel 1945, e che ha tanto rappresentato della storia economica e sociale di questo territorio. L’impegno richiesto alla politica è quello di consentire all’azienda, certamente con i propri sforzi e il proprio impegno, una effettiva possibilità di uscita dalla crisi, perseguendo un piano industriale credibile, che possa svilupparsi con modi e tempi razionalmente possibili. Distribuire i sacrifici in più anni, garantendo risultati certi di recupero annuale, evitare soluzioni traumatiche di perdita di posti di lavoro, salvaguardare l’autonomia e l’identità di Unicoop Tirreno, richiedere una solidarietà effettiva al Movimento cooperativo e alle altre cooperative di consumo. Questo quanto la politica con i propri strumenti istituzionali e i tavoli regionali e nazionali può favorire. Al resto ci penseranno come sempre hanno fatto i lavoratori della cooperativa.
Fabiani ha condiviso le preoccupazioni e ha confermato l’impegno che la politica può offrire per salvaguardare con tutti gli strumenti e gli ammortizzatori disponibili i posti di lavoro e offrire condizioni che consentano all’azienda stessa, con i propri sacrifici e il proprio impegno, di recuperare equilibrio e competitività. Nell’incontro con la sottosegretaria Silvia Velo il comitato ha richiesto un impegno diretto delle istituzioni e del Governo sulla crisi della cooperativa, adoperandosi per offrire tutti gli strumenti normativi e di supporto disponibili per salvaguardare i posti di lavoro e consentire una ripresa dell’azienda, radicata in aree territoriali attraversate da profonde e strutturali crisi economiche e produttive. Il comitato ha rivendicato la storia della cooperativa, compreso l’intervento nelle aree meridionali del Paese, richiedendo alle altre cooperative del movimento e all’Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumo una solidarietà effettiva che consenta condizioni di effettivo recupero di competitività, che potrà avvenire solo con un piano industriale credibile e con tempi ragionevolmente accettabili e possibili.
La sottosegretaria Silvia Velo ha condiviso le preoccupazioni dei lavoratori per la crisi di Unicoop Tirreno. Velo ha evidenziato l’utilità del tavolo regionale aperto dove le parti potranno e dovranno confrontarsi con chiarezza e ha espresso il proprio impegno per portare la questione ad un livello nazionale, adoperandosi per sensibilizzare il Governo stesso in materia.

, , , , , , , , ,

Senza categoria

DOPO INCONTRO AL MISE, PD, FABIANI E ROSALBA: ADESSO NUOVE RISORSE PER PORTO E 398 CON UN NUOVO ACCORDO DI PROGRAMMA.

2 nov , 2017  

FABIANI-ROSALBA

NOTA CONGIUNTA DEI SEGRETARI PD FEDERAZIONE E UNIONE COMUNALE PIOMBINO, VALERIO FABIANI E ETTORE ROSALBA

Bene la scelta del ministro Calenda, Piombino ha bisogno di voltare pagina. Abbiamo dimostrato con quanta determinazione questo territorio è in grado di aprire le porte a soggetti industriali che qui intendono investire purché con progetti credibili e coerenti con la nostra idea di futuro di Piombino e della Val di Cornia. Con la stessa determinazione le porte si chiudono di fronte a chi non è in grado di onorare gli impegni assunti con i lavoratori, con la città e con lo Stato italiano.

Giusti gli impegni assunti dal ministro nel corso dell’incontro di ieri per quanto riguarda la garanzia degli ammortizzatori sociali e la copertura economica in caso di amministrazione straordinaria, mettendo in sicurezza tanto i lavoratori, quanto la continuità produttiva dello stabilimento rimettendo in marcia i treni di laminazione. Ma lo sforzo che il governo deve compiere non può limitarsi a questo. Per noi sono imprescindibili altri due punti. Il primo: vogliamo che si faccia presto ad individuare un nuovo player industriale capace di rilanciare lo stabilimento siderurgico, ritornando a colare acciaio, all’interno di un quadro più ampio di interventi necessari per il risanamento ambientale e per la diversificazione economica. Il secondo: dobbiamo accelerare la definizione di un nuovo accordo di programma che mobiliti ulteriori risorse pubbliche sia per le infrastrutture (completamento del porto e finanziamento anche del secondo lotto della 398) sia per bonifiche e demolizioni attualmente di competenza del privato sulle quali, secondo noi, deve essere  attivata la leva pubblica. In questi anni il lavoro e le battaglie che abbiamo fatto sono servite a portare ingenti risorse a Piombino con le quali abbiamo realizzato il nuovo porto e abbiamo finalmente recuperato le risorse necessarie per il primo lotto della 398, siamo pronti perciò a nuove battaglie per portare a compimento la realizzazione di queste infrastrutture e per la costruzione di un nuovo modello di sviluppo moderno e ambientalmente sostenibile.

 

 

, , , , , ,

Il Partito

VERSO IL CONGRESSO PD. NOMINATA LA COMMISSIONE.

20 set , 2017  

direzione1

La Direzione della Federazione Val di Cornia-Elba del Partito Democratico, riunitasi lunedì 18 settembre, in via Marco Polo a Piombino eleggendo la commissione territoriale per il congresso ha ufficialmente aperto la fase congressuale che entro ottobre porterà al rinnovo di tutti gli organismi dirigenti dei circoli, delle unioni comunali e della federazione. Il “parlamentino” di via Marco Polo con 30 voti a favore e 13 astensioni ha approvato la proposta di commissione presentata dal segretario uscente Valerio Fabiani. La commissione che avrà il compito di organizzare e garantire il corretto svolgimento dei congressi, come ha spiegato Fabiani nella sua introduzione, si ispira nella sua composizione a criteri previsti dal regolamento regionale quali il pluralismo e l’alternanza di genere e a un criterio adottato localmente di rappresentanza territoriale. Fanno parte della commissione: Vito Bartalesi, Michela Corsini, Bruna Geri, Luciano Guerrieri, Angelo Pagliaro, Cosetta Pellegrini e Kety Pini. Fra il 12 e il 22 di ottobre tutti gli iscritti al Pd nel 2016 più i nuovi iscritti del 2017, purché iscritti entro il prossimo 25 settembre, si recheranno presso il proprio congresso di circolo e avranno la possibilità di votare per i nuovi segretari e per le nuove assemblee del proprio circolo, delle unioni comunali di Piombino e di Campiglia, dell’unione intercomunale dell’Isola d’Elba e della Federazione Val di Cornia-Elba. Entro il 2 ottobre dovranno essere ufficialmente depositate le candidature alla carica di segretario sia delle unioni comunali e dell’intercomunale elbana sia della federazione sostenute dalle firme necessarie per la candidatura e da un proprio documento politico-programmatico. “Intendo ringraziare i commissari neoeletti per essersi messi a disposizione del partito e rivolgere loro i migliori auguri di buon lavoro – commenta il segretario Fabiani –  e allo stesso tempo augurare a tutti noi un buon congresso. Siamo l’unico dei grandi partiti italiani che seleziona i propri rappresentanti attraverso la partecipazione democratica dei propri iscritti, confido che questo ci dia la forza per fare una discussione seria sul futuro del Pd e del nostro territorio, ne ha bisogno il partito e ne ha bisogno la nostra comunità”.

, , , , , , , , ,

Iniziative e feste

FESTA DE L’UNITA’ PIOMBINO 2017: IL PROGRAMMA CULTURALE E DEGLI SPETTACOLI

23 ago , 2017  

13697228_1015934921809574_2580236679979506816_n


Piazzale d’Alaggio

FESTA DE L’UNITA’ 2017: IL PROGRAMMA CULTURALE E DEGLI SPETTACOLI; L’ASSOCIAZIONISMO PROTAGONISTA

 

Dopo aver presentato alla stampa il programma politico, con i tanti ospiti che si alterneranno allo spazio “Agorà” della festa fra i quali Orlando, Fedeli, Fassino, Nencini, Bentivogli, Damiano e molti altri, è il momento di scoprire quale sarà il programma culturale e degli spettacoli.

 

Alle 18,30 di Domenica 27 Agosto assisteremo al tradizionale taglio del nastro alla presenza di Valerio Fabiani, Ettore Rosalba, Massimo Giuliani e il vecesegretario regionale Antonio Mazzeo, con la presenza della Banda cittadina A. Galantara. Sempre Domenica nell’area libreria Poesia e Musica con “Il vento dell’altrove” con G. Panicucci, G. Cavallini, E. Pisotlesi, M. Manetti; mentre nell’area spettacoli alle 21,00 ballo liscio con Dj Andrea.

Lunedì 28 alle ore 18,30 inaugurazione della mostra fotografica “Piombino vista mare” di C. Gennai, S. Leonelli, M. Tonin, Gruppo Sub LNI Piombino. A questa si affiancherà una seconda mostra fotografica “Bella Piombino” di D. Finno.

Alle 21,00 presentazione del libro “Dal PCI al PD” con l’autore Dario De Lucia, l’ex deputato PCI Enzo Polidori, il Segretario Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani e Enrico Cerrini della rivista Pandora. Sempre alle 21,00 nell’area spettacoli musica con il Duo acustico Dario e Alessio.

Martedì 29 alle 21,00 musica con le cover di Ligabue.

Mercoledì 30 alle 21,00 esibizione della scuola di ballo Simona e Samanta, con la partecipazione di Marina La Loggia in “Ricomincio da me”.

Giovedì 31 alle ore 18,00 assisteremo alla 4° Urban Race di 3,5 Km, organizzata dall’ASD Il Rivellino. Alle 21,00 musica con il gruppo Gangband.

Venerdì 1 Settembre alle 21,00 grande serata di musica e divertimento con lo spettacolo “MamaMia in Tour” nell’ambito di una giornata dedicata ai diritti, infatti lo spettacolo sarà preceduto da un dibattito al quale parteciperà la senatrice Cirinnà “madrina” della legge sulle unioni civili.

Sabato 2 alle 21,00 area libreria, “un parco archeologico condiviso per l’area di Poggio del Mulino” con l’archeologa Carolina Megale; mentre nell’area spettacoli musica con la cover band di Ramazzotti.

 

L’organizzazione della festa a Marina si sviluppa in un’ottica di collaborazione con le attività più vicine, come la Lega Navale e i locali in Piazzetta del mare; ed è proprio in virtù di questo che Brulotto e Barricche ospiteranno Sabato 2 alle ore 21,00 una serata musicale promossa dal PD e che farà parte del programma spettacoli della Festa de l’Unità.

 

Domenica 3 alle 21,00 musica con il gruppo CalmaApparente.

Lunedì 4 alle 21,00 esibizione della scuola di musica di Viviana Tacchella.

Martedì 5 alle 21,00 nell’area libreria presentazione del libro “Il tempo che fuggi dall’orologio” con l’autore Enzo De Bonis; mentre nell’area spettacoli assisteremo all’esibizione di danza della New Step Focus di e con Sara Di Vaira.

Mercoledì 6 alle 21,00 serata di musica con il ritorno di Anna la Zia.

Giovedì 7 alle 21,00 musica anni ‘60-’80 con i Piazzale Ponente.

Venerdì 8 tanti gli appuntamenti: alle ore 20 ha inizio la caccia al tesoro dal titolo “Caccia al sessantesimo” organizzata da Giovani Avis Piombino per le vie del centro storico; a seguire alle 21,00 nell’area libreria presentazione del libro “Le monete del principato di Piombino” con l’autore Luciano Giannoni; mentre nell’area spettacoli ballo liscio con I Venus.

Sabato 9 alle 21,00 esibizione di ginnastica piombinese, ritmica e artistica, UISP.

Domenica 10 alle 21,00 musica con il Trio a Campari.

 

Un altro protagonista della Festa è sicuramente l’associazionismo, saranno infatti presenti con i loro gazebi e con attività ludiche e non: ENPA, Pubblica Assistenza, Avis, Basket Piombino e Piombino Calcio.

 

Infine, la cucina, che rispetterà la tradizione culinaria toscana e piombinese, aperta tutte le sere dalle ore 19,30 e preceduta dall’immancabile tradizionale merenda piombinese a base di polpo lesso e dall’aperitivo offerto dal Pub dei Giovani Democratici.

, , , ,

Iniziative e feste

FESTA DE L’UNITA’ 2017 “BELLA PIOMBINO!”. IL PROGRAMMA POLITICO

19 ago , 2017  

festadibattito

BELLA PIOMBINO!

Festa de l’Unità 2017, Piombino Piazzale d’alaggio

27 agosto – 10 settembre

“Anche quest’anno tanti gli ospiti importanti che si alterneranno all’Agorà della Festa. Esponenti del Governo nazionale e regionale, della politica, del sindacato e delle associazioni di categoria, e poi amministratori locali e tanti altri. Tutto ciò fa della nostra festa il più grande appuntamento di approfondimento e confronto attorno ai temi principali che riguardano tanto il nostro territorio quanto l’Italia e il Mondo in cui viviamo. Il titolo di questa edizione “Bella Piombino!” è certamente una dichiarazione d’amore verso la nostra città e la sua bellezza ma allo stesso tempo è anche sintomatico dello sforzo che vogliamo fare per intercettare e rappresentare le ambizioni di un territorio che vuole cambiare e per mettere a fuoco tutte le potenzialità e le nuove vocazioni della città e dell’intera Val di Cornia, per uscire dalla crisi e per scrivere una pagina nuova della nostra storia, che è la storia di una comunità locale ma legata a doppio filo col destino del nostro Paese.”

Il segretario Pd Val di Cornia-Elba

Valerio Fabiani

Il programma politico

(spazio Agorà)

 

27 agosto

Ore 21,00 “Il partito. Identità, organizzazione e progetto di una soggettività politica del secolo nuovo”

Antonio Mazzeo vicesegretario regionale Pd, Stefano Bruzzesi segreteria regionale Pd, Valerio Fabiani segretario Pd Val di Cornia-Elba, Paolo Bambagioni consigliere regionale Pd, coordina Ilaria Bonuccelli giornalista de Il Tirreno

 

29 agosto

Ore 21,00 “La rinascita dei fascismi e la tenuta delle nostre democrazie”

Emanuele Fiano deputato Pd, Valerio Fabiani segretario Pd Val di Cornia-Elba, Gino Niccolai presidente provinciale ANPI, Francesco Gazzetti consigliere regionale Pd, introduce Alessandra Persiani segretaria Giovani Democratici

 

30 agosto

Ore 21,00 “Immigrazione, cause e effetti di un fenomeno da governare con una nuova strategia per il Mediterraneo”

Matteo Biffoni sindaco di Prato resp. nazionale immigrazione Pd e resp. immigrazione ANCI, Claudio Martini senatore Pd, Valerio Fabiani segretario Pd Val di Cornia-Elba, Luciano Guerrieri ex commissario Autorità portuale

 

31 agosto

Ore 21,00 “Il sapere è la chiave per uscire dalla crisi”

Valeria Fedeli ministra dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Cristina Grieco assessore regionale istruzione, formazione e lavoro, Nino Baseotto segretario nazionale CGIL, Maurizio Serini presidente territoriale CNA, introduce Carla Maestrini vice segretaria Pd Val di Cornia-Elba

 

1 settembre

Ore 21,00 “Diritti civili, il cammino per un’Italia più giusta è appena cominciato”

Monica Cirinnà senatrice Pd, Silvia Fregolent deputata Pd resp. nazionale Pd diritti e pari opportunità, Flavio Romani presidente nazionale Arcigay, introduce Dario Ballini resp. diritti civili Pd Val di Cornia-Elba

 

3 settembre

Ore 21,00 “Ambiente e infrastrutture, le premesse per un nuovo sviluppo.”

Riccardo Nencini viceministro alle infrastrutture, Silvia Velo sottosegretaria ministero dell’ambiente, Vincenzo Ceccarelli assessore regionale infrastrutture, Massimo Giuliani sindaco di Piombino, introduce Simone De Rosas resp. infrastrutture Pd Val di Cornia-Elba, coordina Cristiano Lozito giornalista de Il Tirreno

 

4 settembre

Ore 21,00 “Lavoro, pensioni e ammortizzatori sociali. Le sfide del nostro tempo per l’Italia e per Piombino”

Cesare Damiano deputato Pd Presidente Commissione Lavoro, Domenico Proietti segretario nazionale UIL, introduce Fabio Tiberi segreteria Unione Comunale Pd Piombino, coordina Luca Filippi giornalista de Il Telgrafo

 

5 settembre

Ore 21,00 “Piombino, la Costa degli Etruschi e le politiche per il turismo in Toscana” Stefano Ciuoffo assessore regionale Attività produttive, turismo, commercio, Alberto Peruzzini direttore Toscana Promozione, Gianni Anselmi Presidente commissione sviluppo economico Consiglio regionale, Gianni Masoni resp. turismo Confesercenti Toscana, Massimo Bandini sindaco di San Vincenzo, Francesco Marcìa Ghizzani Presidente Parchi Val di Cornia, introduce Rinaldo Barsotti capogruppo Pd Consiglio comunale Piombino

 

6 settembre

Ore 21,00 “L’Italia e l’Europa nel mondo che cambia. La sfida della sicurezza internazionale”

Piero Fassino resp. proiezione internazionale dell’attività del Partito e rappresentante Pd nel Partito Socialista Europeo, Andrea Manciulli Deputato Pd e Presidente Delegazione parlamentare italiana alla NATO, coordina Guido Fiorini giornalista de Il Tirreno, introduce Ettore Rosalba segretario unione comunale Pd Piombino

 

7 settembre

Ore 21,00 “La siderurgia in Italia e il futuro delle aree di crisi complessa, fra ammortizzatori sociali e investimenti finalizzati alla reindustrializzazione”

Marco Bentivogli segretario generale FIM-CISL, Silvia Velo sottosegretario di Stato Ministero Ambiente, Salvatore Tomaselli capogruppo Pd commissione industria Senato, Gianni Anselmi Presidente commissione sviluppo economico Consiglio regionale, Massimo Giuliani Sindaco di Piombino, Piero Nardi Commissario Lucchini, introduce Nedo Bertini resp. economia Pd Val di Cornia-Elba, coordina Giorgio Pasquinucci giornalista di Siderweb

 

8 settembre

ore 18  “Equo compenso, una legge giusta a difesa dei giovani professionisti”

Giuseppe Berretta deputato Pd membro Commissione giustizia, Vito Vannucci presidente del consiglio provinciale dell’ordine degli avvocati, Silvia Velo sottosegretario di Stato Ministero Ambiente, Marco Pellegrini avvocato e membro Pd

 

Ore 21,00  “Il Pd e il territorio, le recenti elezioni amministrative e quelle che verranno. Dov’è finito il modello toscano?”

Matteo Ricci resp. nazionale enti locali Pd e sindaco di Pesaro, Alessandro Tambellini sindaco di Lucca, Emiliano Fossi sindaco di Campi Bisenzio, Massimo Giuliani sindaco di Piombino, Riccardo Nocentini resp. attuazione programma Pd Toscana, introduce Bruna Geri vicepresidente provincia di Livorno

 

9 settembre

Ore 21,00

“Rilanciare l’agricoltura per un nuovo modello di sviluppo in Italia, in Toscana e in Val di Cornia”

Luca Sani deputato Pd e Presidente commissione agricoltura Camera dei deputati, Gianni Anselmi Presidente commissione sviluppo economico e agricoltura consiglio regionale, Cinzia Pagni vecepresidente nazionale CIA, Rossana Soffritti sindaco di Campiglia

 

10 settembre

Ore 21,00 “Il Pd, il centrosinistra e la battaglia per l’eguaglianza”

Andrea Orlando ministro della giustizia intervistato da Luigi Vicinanza direttore de Il Tirreno

 

 

 

Programma culturale

(Spazio Libreria)

 

27 agosto

Poesia e Musica con “Il vento dell’altrove” con G. Panicucci, G. Cavallini, E. Pistolesi, M. Manetti

 

28 agosto

Ore 18,30 Inaugurazione mostra fotografica “Piombino vista mare” di C. Gennai, S. Leonelli, M. Tonin, Gruppo Sub LNI Piombino

 

Ore 21,00 presentazione libro “Dal PCI al PD” con l’autore Dario De Lucia, Enzo Polidori ex deputato Pci, Valerio Fabiani segretario Pd, Enrico Cerrini rivista Pandora

 

2 settembre

Ore 21,00 “Un parco archeologico condiviso per l’area di poggio del Mulino” con Carolina Megale archeologa

 

5 settembre

Ore 21,00 presentazione del libro “Il tempo che fuggì dall’orologio” con l’autore Enzo De Bonis

 

8 settembre

Ore 21,00 presentazione del libro “Le monete del Principato di Piombino” con l’autore Luciano Giannoni

, , , , , , , , , ,

Senza categoria

BARCELLONA. SOLIDARIETA’ AI FAMILIARI DELLE VITTIME, UNITI CONTRO IL TERRORISMO

18 ago , 2017  

barcellonaatentati

valerioDal suo profilo facebook le parole del segretario Pd Val di Cornia-Elba Valerio Fabiani dopo i vili attentati di Barcellona: “Potrete dire di avere trionfato solo quando avremo abbandonato uno ad uno ogni nostro valore. Invece vi assicuro che Barcellona tornerà a ridere a cantare e a ballare. Non cederemo alla paura. E non credete ai soliti 4 sciacalli che in queste ore aprono bocca solo per provare a lucrare qualche voto su queste tragedie, noi non cadremo nella trappola che ogni volta provate a tenderci, perché noi non vi combatteremo per motivi religiosi o etnici ma vi combatteremo per i terroristi sanguinari che siete.” Per la giornata di oggi in ognuna delle Feste de l’Unità attualmente in corso sarà osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime.

, , , , , ,

Senza categoria

FESTE DE L’UNITA’ IN VAL DI CORNIA. A VENTURINA E A SAN VINCENZO.

17 ago , 2017  

festaventurina17festasanvincenzo17In corso le Feste del’Unità di San Vincenzo e Venturina Terme. A Venturina la Festa iniziata il 16 agosto prosegue fino al 22 agosto presso l’area fieristica. A San Vincenzo la festa si tiene presso la zona impianti sportivi fino a domenica 20 agosto. Ogni sera musica, cucina tipica, libri e incontri.

, , , ,

Iniziative e feste,Senza categoria

“BELLA PIOMBINO!” IL TITOLO DELLA FESTA DE L’UNITA’, DAL 27 AGOSTO AL 10 SETTEMBRE AL PIAZZALE D’ALAGGIO

17 ago , 2017  

festapb2017

Torna il tradizionale appuntamento con la “festa grande”, la Festa de l’Unità di Piombino che conclude la stagione delle Feste de l’Unità della Val di Cornia e dell’Elba. La festa si terrà quest’anno al Piazzale d’Alaggio, nel centro storico di Piombino nella bellissima cornice del porto antico, dal 27 agosto al 10 settembre. Tanti i dibattiti sui grandi temi della politica, dell’economia e della società, e poi musica, cucina tradizionale toscana e piombinese, libri, mostre fotografiche, giochi e molto altro. Il programma completo sarà presentato alla stampa sabato 19 nel corso di una conferenza stampa.

, , , , , , ,