Bilanci e trasparenza

Relazione al bilancio consuntivo 2015

14 giu , 2016  

Il lavoro di attenzione alle risorse del Partito emerge nel risultato di contenimento delle spese correnti che è evidente se si confronta il consuntivo del 2014 (€ 11.850) con quello del 2015 (€ 8.389).

Lo sforzo attuato deve essere stabilizzato anche per il futuro e l’azione in tal senso è un impegno da proseguire.

Per le entrate registriamo in rapporto al preventivo 2015 un anno con aumenti sostanziali rispetto ai sostegni delle fisiche, giuridiche e sottoscrizioni con un più di € 19.000.

Il lavoro sui sostegni trasparenti e certificati dovrà sempre più essere incentivato in mancanza in prospettiva del finanziamento pubblico ai partiti.

I cittadini sentono che sostenere i partiti è essenzialmente una questione democratica, così leggiamo anche il successo del 2 per mille devoluto al Partito sulla denuncia dei redditi, ciò comporta un lavoro che investe ogni struttura organizzativa.

Vi è poi un più 3.000 erogato, una tantum, dal PD regionale quale rimborso spese elettorali, un segnale politico importante che sottolinea come il principio di sostegno tra i livelli del Partito ci auguriamo che ritorni nella pratica comune.

Sul tesseramento vi è un grande risultato prima di tutto politico, che indica un più 10% di iscritti e dunque anche un di più economico che dobbiamo confermare soprattutto nell’anno del referendum costituzionale.

Per ciò che riguarda le entrate feste è senza dubbio il punto debole, questo problema è parte di un ragionamento che dobbiamo portare avanti con più forza soprattutto oggi che siamo dentro ad una rivisitazione progettuale di riforma del Partito.

Per le spese di organizzazione e propaganda dobbiamo tenere presente che il 2015 è stato un anno elettorale (regionali), sono spese che facilmente lievitano, per questo registriamo un più € 4.000.

Infine le spese del personale politico, hanno avuto un aumento sostanziale, tuttavia non si tratta di un aumento relativo alle buste paga del personale in quanto tale, ma di un pagamento di oneri rimasti inevasi del 2014.

 

Scarica Relazione del Collegio Sindacale al bilancio contabile e finanziario 2015 (pdf)

Scarica il bilancio in Excel

,

Bilanci e trasparenza

Relazione del Collegio Sindacale al bilancio contabile e finanziario 2014

25 giu , 2015  

Il Collegio dei Revisori del Partito Democratico – Federazione Val di Cornia-Elba ha esaminato il bilancio contabile nonché rendiconto finanziario relativo all’anno 2014.
Il totale delle entrate è stato pari a € 116.775,00 di cui € 21.000,00 da tesseramento, € 7.147,00 dai proventi netti di competenza delle Feste, € 30.980,00 da contributi persone fisiche, € 38.700,00 da persone giuridiche, € 14.298,00 da sottoscrizioni speciali e € 4.650,00 per entrate da primarie. Le entrate trovano perfetta corrispondenza nella documentazione contabile e nel conto corrente bancario relativo.
Il totale delle spese è stato pari a € 121.72,00 di cui € 11.850,00 per spese correnti, € 3.717,00 per spese area politica, € 4.310,00 per propaganda e supporto politico, € 9.516,00 per organizzazione ed € 9.379,00 per elezioni/primarie. Le spese presentano le necessarie pezze di appoggio e risultano correttamente contabilizzate.
Il Collegio non segnala operazioni o spese anomale. Il Collegio esprime con il presente documento la sintesi del lavoro svolto di revisione nell’anno 2014.
Il Collegio, pertanto dichiara parere favorevole al bilancio contabile chiuso al 31/12/2014 della Federazione Val di Cornia-Elba.
Piombino 15/05/2015
Il Presidente del Collegio dei Revisori
Dott. Leonardo Carolini

Scarica il bilancio in pdf