Risveglio democratico

Grazie per la grande giornata di ieri a Roma. Grazie alle migliaia di persone presenti, e ad altre migliaia che si sono collegati alla piazza, anche essendo altrove.

Anche a Milano si è svolta un’altra manifestazione amica, dando un altro segno importante di mobilitazione contro razzismo e intolleranza.

Per noi a Piazza del Popolo è stata la giornata del risveglio democratico. La giornata dell’orgoglio e della consapevolezza. Ora, avanti. Questa destra pericolosa al governo va sconfitta a partire dalla questione sociale. Condonano gli evasori mentre indebitano i giovani. Non sostengono le famiglie e le imprese. Dimenticano il sud. Governano per slogan senza rendersi conto delle conseguenze delle loro provocazioni.

Noi non tifiamo la spread, noi vogliamo difendere le famiglie e le imprese italiane dalla follia ideologica di questo governo che mette a rischio i sacrifici dei cittadini.

Già dai prossimi giorni ovunque nel paese ci mobiliteremo e apriremo un confronto con tutte le forze sociali, economiche e produttive e coi cittadini a partire dalle nostre proposte su giovani, famiglie con figli, lotta alla povertà, casa e investimenti per la crescita. Saremo con la Segreteria nazionale a Genova, venerdì, dove la città soffre le mancate risposte del governo dopo la tragedia. E saremo, domenica prossima, alla Marcia Perugia-Assisi perché anche quello è il nostro posto.

C’è una battaglia di valori da condurre e noi dobbiamo essere all’altezza di questo impegno. Dopo Piazza del Popolo abbiamo tutti l’energia per guardare avanti con passione, impegno e fiducia ricordandoci davvero ogni giorno che noi “siamo somma, non divisione”.

Vuo