PD Suvereto – Cosa pensa la giunta del progetto Terna?.

SDall’ultimo incontro promosso dal Partito Democratico sul progetto SA.CO.I. 3, di adeguamento in corrente continua fra la Toscana, la Corsica e la Sardegna e di insediamento in Loc. Forni di una nuova stazione elettrica su terreno  oggi dedicato a produzioni agricole, i cittadini di Suvereto non sono stati più coinvolti con un processo di partecipazione da parte della giunta sugli eventuali aggiornamenti.
Diversi giorni fa, il sindaco  ha convocato un tavolo tecnico composto da componenti più politici che tecnici ed ha dato 20 giorni di tempo a Terna per portare risposte certe e sta spingendo in fretta e furia per portare in consiglio comunale un protocollo di intesa per la localizzazione della struttura ed una convenzione che inserisca gli  interventi che Terna dovrà fare come oneri di compensazioni.
Ad oggi, tutto questo senza nemmeno una bozza di progetto. Qual è il motivo di questa rapidità?
Il gruppo consiliare Suvereto protagonista ed il Partito Democratico ribadiscono la propria posizione di istituire una commissione multidisciplinare  tecnica scientifica di studio del progetto in modo da far maturare nell’opinione pubblica una propria scelta consapevole riguardo a tale progetto con alcuni nodi da sciogliere come: eventuale impatto sulla salute, sull’ambiente, sull’impatto acustico, sulla difesa del suolo, sull’economia, sull’inserimento paesaggistico, sul mondo agricolo, sulla riorganizzazione e riqualificazione dell’intera area occupata con la limitazione nell’area  già occupata, con totale riorganizzazione e ripristino dell’intera area e delle linee aree dismesse e non,  con adeguate opere architettoniche e mitigazioni con  interventi di piantumazione e  giardinaggio da rendere tutta l’area di giusto impatto ambientale per ciò che rappresenta il nostro territorio e in particolare quel territorio  in termini di produzioni agricole di eccellenza.
Proposte e idee che però Giuliano Parodi ha inteso cavalcare  facendo un passo troppo in avanti, eludendo e travisando studi scientifici con un tavolo soprattutto politico che è tutt’altra cosa da quella richiesta dagli esponenti Pd e di Suvereto protagonista.
Sulla stampa, qualche giorno fa,  è uscita una nota da parte dell’assessore con delega all’agricoltura Pasquini   che a gran voce si poneva di rimettere l’agricoltura ed il mondo rurale al centro dell’attenzione; dicendo che da Suvereto è necessario stimolare l’impegno e l’autocritica per una stagione nuova e più attenta al mondo agricolo.
A questo punto, però, ai cittadini di Suvereto viene l’obbligo di capire con chiarezza la posizione di tutta la giunta riguardo a tale progetto, perché chi è chiamato ad amministrare non si può nascondere dietro l’ombra di nessuno.
Quindi gli assessori Pasquini, Magnani, Cecchi e Toninelli che ne pensano del progetto SA.CO.I. 3 ? Sono favorevoli come il sindaco o sono contrari al progetto di adeguamento e di insediamento in Loc. Forni di una nuova stazione elettrica su terreno  oggi dedicato a produzioni agricole?
In particolare l’assessore all’agricoltura ed alla partecipazione e candidata sindaco di Assemblea Popolare, Jessica Pasquini,  che ne pensa ?Chi amministra deve garantire chiarezza ai propri cittadini.

Partito Democratico — Circolo Norma Parenti- Suvereto
Suvereto protagonista — Gruppo consiliare