Il Sindaco e il 25 Aprile

In un discorso privo di qualsiasi riferimento alla lotta di resistenza e all’antifascismo, senza ricordare che si trattava del 75^ anniversario della liberazione dall’oppressione nazifascista, sconcerta che alla deposizione della corona fosse presente anche il presidente del Consiglio Comunale, in spregio alle norme restrittive e in contraddizione con la stessa risposta data ai gruppi di opposizione Pd e Anna per Piombino, nella quale il sindaco giustificava il rigetto della richiesta di far partecipare un consigliere per ogni gruppo consiliare proprio per non contravvenire alle disposizioni di contenimento del contagio. Ancora una volta assistiamo ad un atto di forza e prepotenza di questa maggioranza.