Iniziative e feste

FESTA DE L’UNITA’ 2017 “BELLA PIOMBINO!”. IL PROGRAMMA POLITICO

19 ago , 2017  

festadibattito

BELLA PIOMBINO!

Festa de l’Unità 2017, Piombino Piazzale d’alaggio

27 agosto – 10 settembre

“Anche quest’anno tanti gli ospiti importanti che si alterneranno all’Agorà della Festa. Esponenti del Governo nazionale e regionale, della politica, del sindacato e delle associazioni di categoria, e poi amministratori locali e tanti altri. Tutto ciò fa della nostra festa il più grande appuntamento di approfondimento e confronto attorno ai temi principali che riguardano tanto il nostro territorio quanto l’Italia e il Mondo in cui viviamo. Il titolo di questa edizione “Bella Piombino!” è certamente una dichiarazione d’amore verso la nostra città e la sua bellezza ma allo stesso tempo è anche sintomatico dello sforzo che vogliamo fare per intercettare e rappresentare le ambizioni di un territorio che vuole cambiare e per mettere a fuoco tutte le potenzialità e le nuove vocazioni della città e dell’intera Val di Cornia, per uscire dalla crisi e per scrivere una pagina nuova della nostra storia, che è la storia di una comunità locale ma legata a doppio filo col destino del nostro Paese.”

Il segretario Pd Val di Cornia-Elba

Valerio Fabiani

Il programma politico

(spazio Agorà)

 

27 agosto

Ore 21,00 “Il partito. Identità, organizzazione e progetto di una soggettività politica del secolo nuovo”

Antonio Mazzeo vicesegretario regionale Pd, Stefano Bruzzesi segreteria regionale Pd, Valerio Fabiani segretario Pd Val di Cornia-Elba, Paolo Bambagioni consigliere regionale Pd, coordina Ilaria Bonuccelli giornalista de Il Tirreno

 

29 agosto

Ore 21,00 “La rinascita dei fascismi e la tenuta delle nostre democrazie”

Emanuele Fiano deputato Pd, Valerio Fabiani segretario Pd Val di Cornia-Elba, Gino Niccolai presidente provinciale ANPI, Francesco Gazzetti consigliere regionale Pd, introduce Alessandra Persiani segretaria Giovani Democratici

 

30 agosto

Ore 21,00 “Immigrazione, cause e effetti di un fenomeno da governare con una nuova strategia per il Mediterraneo”

Matteo Biffoni sindaco di Prato resp. nazionale immigrazione Pd e resp. immigrazione ANCI, Claudio Martini senatore Pd, Valerio Fabiani segretario Pd Val di Cornia-Elba, Luciano Guerrieri ex commissario Autorità portuale

 

31 agosto

Ore 21,00 “Il sapere è la chiave per uscire dalla crisi”

Valeria Fedeli ministra dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Cristina Grieco assessore regionale istruzione, formazione e lavoro, Nino Baseotto segretario nazionale CGIL, Maurizio Serini presidente territoriale CNA, introduce Carla Maestrini vice segretaria Pd Val di Cornia-Elba

 

1 settembre

Ore 21,00 “Diritti civili, il cammino per un’Italia più giusta è appena cominciato”

Monica Cirinnà senatrice Pd, Silvia Fregolent deputata Pd resp. nazionale Pd diritti e pari opportunità, Flavio Romani presidente nazionale Arcigay, introduce Dario Ballini resp. diritti civili Pd Val di Cornia-Elba

 

3 settembre

Ore 21,00 “Ambiente e infrastrutture, le premesse per un nuovo sviluppo.”

Riccardo Nencini viceministro alle infrastrutture, Silvia Velo sottosegretaria ministero dell’ambiente, Vincenzo Ceccarelli assessore regionale infrastrutture, Massimo Giuliani sindaco di Piombino, introduce Simone De Rosas resp. infrastrutture Pd Val di Cornia-Elba, coordina Cristiano Lozito giornalista de Il Tirreno

 

4 settembre

Ore 21,00 “Lavoro, pensioni e ammortizzatori sociali. Le sfide del nostro tempo per l’Italia e per Piombino”

Cesare Damiano deputato Pd Presidente Commissione Lavoro, Domenico Proietti segretario nazionale UIL, introduce Fabio Tiberi segreteria Unione Comunale Pd Piombino, coordina Luca Filippi giornalista de Il Telgrafo

 

5 settembre

Ore 21,00 “Piombino, la Costa degli Etruschi e le politiche per il turismo in Toscana” Stefano Ciuoffo assessore regionale Attività produttive, turismo, commercio, Alberto Peruzzini direttore Toscana Promozione, Gianni Anselmi Presidente commissione sviluppo economico Consiglio regionale, Gianni Masoni resp. turismo Confesercenti Toscana, Massimo Bandini sindaco di San Vincenzo, Francesco Marcìa Ghizzani Presidente Parchi Val di Cornia, introduce Rinaldo Barsotti capogruppo Pd Consiglio comunale Piombino

 

6 settembre

Ore 21,00 “L’Italia e l’Europa nel mondo che cambia. La sfida della sicurezza internazionale”

Piero Fassino resp. proiezione internazionale dell’attività del Partito e rappresentante Pd nel Partito Socialista Europeo, Andrea Manciulli Deputato Pd e Presidente Delegazione parlamentare italiana alla NATO, coordina Guido Fiorini giornalista de Il Tirreno, introduce Ettore Rosalba segretario unione comunale Pd Piombino

 

7 settembre

Ore 21,00 “La siderurgia in Italia e il futuro delle aree di crisi complessa, fra ammortizzatori sociali e investimenti finalizzati alla reindustrializzazione”

Marco Bentivogli segretario generale FIM-CISL, Silvia Velo sottosegretario di Stato Ministero Ambiente, Salvatore Tomaselli capogruppo Pd commissione industria Senato, Gianni Anselmi Presidente commissione sviluppo economico Consiglio regionale, Massimo Giuliani Sindaco di Piombino, Piero Nardi Commissario Lucchini, introduce Nedo Bertini resp. economia Pd Val di Cornia-Elba, coordina Giorgio Pasquinucci giornalista di Siderweb

 

8 settembre

ore 18  “Equo compenso, una legge giusta a difesa dei giovani professionisti”

Giuseppe Berretta deputato Pd membro Commissione giustizia, Vito Vannucci presidente del consiglio provinciale dell’ordine degli avvocati, Silvia Velo sottosegretario di Stato Ministero Ambiente, Marco Pellegrini avvocato e membro Pd

 

Ore 21,00  “Il Pd e il territorio, le recenti elezioni amministrative e quelle che verranno. Dov’è finito il modello toscano?”

Matteo Ricci resp. nazionale enti locali Pd e sindaco di Pesaro, Alessandro Tambellini sindaco di Lucca, Emiliano Fossi sindaco di Campi Bisenzio, Massimo Giuliani sindaco di Piombino, Riccardo Nocentini resp. attuazione programma Pd Toscana, introduce Bruna Geri vicepresidente provincia di Livorno

 

9 settembre

Ore 21,00

“Rilanciare l’agricoltura per un nuovo modello di sviluppo in Italia, in Toscana e in Val di Cornia”

Luca Sani deputato Pd e Presidente commissione agricoltura Camera dei deputati, Gianni Anselmi Presidente commissione sviluppo economico e agricoltura consiglio regionale, Cinzia Pagni vecepresidente nazionale CIA, Rossana Soffritti sindaco di Campiglia

 

10 settembre

Ore 21,00 “Il Pd, il centrosinistra e la battaglia per l’eguaglianza”

Andrea Orlando ministro della giustizia intervistato da Luigi Vicinanza direttore de Il Tirreno

 

 

 

Programma culturale

(Spazio Libreria)

 

27 agosto

Poesia e Musica con “Il vento dell’altrove” con G. Panicucci, G. Cavallini, E. Pistolesi, M. Manetti

 

28 agosto

Ore 18,30 Inaugurazione mostra fotografica “Piombino vista mare” di C. Gennai, S. Leonelli, M. Tonin, Gruppo Sub LNI Piombino

 

Ore 21,00 presentazione libro “Dal PCI al PD” con l’autore Dario De Lucia, Enzo Polidori ex deputato Pci, Valerio Fabiani segretario Pd, Enrico Cerrini rivista Pandora

 

2 settembre

Ore 21,00 “Un parco archeologico condiviso per l’area di poggio del Mulino” con Carolina Megale archeologa

 

5 settembre

Ore 21,00 presentazione del libro “Il tempo che fuggì dall’orologio” con l’autore Enzo De Bonis

 

8 settembre

Ore 21,00 presentazione del libro “Le monete del Principato di Piombino” con l’autore Luciano Giannoni

, , , , , , , , , ,

Il Partito

VERSO L’ASSEMBLEA NAZIONALE PD. IL PD VAL DI CORNIA-ELBA AL NAZIONALE: PRIORITA’ E’ IL PAESE REALE

18 feb , 2017  

direzione17febbraio

Documento approvato all’unanimità dalla Direzione del Partito Democratico Federazione Val di Cornia-Elba

 

Al segretario nazionale del Partito Democratico

 

Al presidente dell’Assemblea nazionale del Partito Democratico

 

 

Alla luce delle posizioni emerse durante l’ultima Direzione nazionale del Partito Democratico, le fratture profonde che si sono manifestate e la spada di Damocle di una scissione minacciata ormai da mesi, abbiamo ritenuto necessaria la convocazione urgente della Direzione della Federazione Val di Cornia-Elba per esprimere la preoccupazione che il clima di odio che grava su questa fase delicata del nostro partito, possa spalancare le porte nel Paese alle forze reazionarie e populiste così come sta accadendo in altri paesi europei e nel Mondo, e arrecare un grave danno a un territorio come il nostro, già segnato dalla crisi e in cui il Pd con le istituzioni e insieme alle forze sociali svolge un ruolo decisivo.

 

L’orgoglio di appartenere a una comunità politica che discute, anche aspramente, che seleziona la propria classe dirigente attraverso congressi e meccanismi di partecipazione democratica, non può e non potrà mai essere svilito da quella che oggi rischia di diventare una conta tra correnti senza una base programmatica condivisa.

Il timore è che il giorno dopo un congresso di questo tipo, non uno dei nostri problemi sarebbe risolto e soprattutto non una delle esigenze che i cittadini manifestano troverebbe risposta. E anche la leadership rischierebbe di uscirne più debole. Chiunque fosse il segretario, all’indomani di un passaggio così traumatico, non avrebbe la forza di affrontare le sfide che abbiamo di fronte. Lo scivolamento a destra dell’Europa e del mondo, la schizofrenia dei populismi, la povertà crescente soprattutto tra i giovani, l’esclusione sociale, possono essere combattuti solo da un PD forte e autorevole. Unito.

 

Tutto questo in modo particolare dopo le lacerazioni dolorose e posizioni di esponenti del nostro stesso partito spesso incomprensibili agli occhi dei militanti o semplici elettori, durante la campagna referendaria.

 

Queste che ci apprestiamo a vivere, in Val di Cornia e a Piombino in particolare, sono settimane gravate da preoccupazioni e da momenti cruciali di scelte per questa città e per questo territorio, non solo per il futuro del comparto siderurgico ma per il futuro di tutto l’indotto, delle medie e piccole imprese, e di tutta l’economia locale. Tutto il tempo e tutte le energie di cui disponiamo devono essere dedicati ai lavoratori e alla battaglia affinché Aferpi e l’imprenditore che ne è a capo, diano concretezza agli impegni assunti.

La battaglia più importante che abbiamo di fronte è che l’Italia ritorni a crescere. Una discussione larga e profonda attorno ai problemi veri delle presone, servirebbe a darci tutti un minimo comun denominatore rispetto al progetto di cambiamento che proporremo al paese e a dare una bussola al Governo che deve risolvere i gravi problemi che attraversano la società. Una discussione seria senza nascondere gli errori e i limiti di questi anni ma anche senza disperdere il valore degli importanti risultati ottenuti con il Governo Renzi.

 

Per questo facciamo appello al senso di responsabilità di tutti. Dobbiamo tutti insieme evitare che il congresso del Pd si trasformi in un momento doloroso di divisione che i nostri militanti e elettori non ci perdonerebbero. Si interrompa questa continua delegittimazione del segretario eletto democraticamente nell’ultimo congresso.

 

Utilizziamo questo momento di grave difficoltà per rimettere il Partito Democratico in connessione con una realtà sociale profondamente cambiata, rinsaldando il nostro rapporto con tutti quelli che si sentono esclusi e che hanno perso la fiducia nella politica e nella sinistra.

 

Quale luogo migliore del Lingotto? L’appuntamento previsto a Torino non sia il luogo della costruzione di una mozione congressuale ma diventi il simbolo unitario di un nuovo PartitoDemocratico, di rilancio di una nuova piattaforma culturale e politica in cui riconoscerci tutti.

Garantiamo uno spazio di discussione a tutti coloro che hanno qualcosa da dire e mettiamo al sicuro le elezioni Amministrative, dando ai candidati tutto il supporto che meritano. Dobbiamo avere la generosità per dare al Paese questa nuova speranza che ha ispirato la nascita del più importante progetto politico degli ultimi venti anni.

, , , ,

Comunicati stampa

Fabiani: “M5S e Parodi rispettino verità”

7 dic , 2016  

maggio12

Il segretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani giudica «sorprendenti» le affermazioni di Movimento 5 Stelle Piombino e del sindaco di Suvereto Giuliano Parodi all’indomani del referendum costituzionale che ha visto l’affermazione del Sì in tutti i Comuni della Val di Cornia. «Di fronte a un risultato locale evidentemente a loro non gradito – afferma Fabiani – da un lato ci dicono che avrebbe vinto il “forse”, dall’altro ci si affretta a smarcarsi dall’esito dopo pure essersi impegnati strenuamente a sostegno della campagna per il No come sindaco e amministrazione».

Il Movimento 5 Stelle, spiega il segretario Pd Val di Cornia, «parla di esigenza di rispetto del voto popolare riferendosi all’esito nazionale del referendum costituzionale. Ma quando si esprime a proposito del voto dei cittadini piombinesi, sostenendo che abbia vinto il “forse”, manca di rispetto innanzitutto, considerata l’alta affluenza, alla scelta di un gran numero di cittadini di recarsi a votare, e poi, entrando nel merito, tanto alla maggioranza che ha votato sì, tanto a chi ha votato no».

Quanto all’affermazione che quest’area e la regione siano governati “male” ininterrottamente da settant’anni, aggiunge Fabiani «pensare che i problemi gravi che attraversano il territorio siano problemi da risolversi nella dimensione locale significa non comprendere la crisi di questi anni e quindi anche dimostrare di essere inadeguati a governare. Certo però noi noi ci saremmo aspettati una difesa della storia di governo della sinistra in questi territori da chi in queste ore a livello nazionale discute se e come allearsi con Lega e Forza Italia».

In merito a Parodi, sostiene Fabiani, «ha scelto legittimamente di essere protagonista della campagna per il No nel suo Comune e in tutta la Val di Cornia, pur talvolta piegando impropriamente il suo ruolo istituzionale a un interesse di parte – come in occasione dell’iniziativa sul referendum organizzata dal Comune, con l’esclusivo monologo del sindaco. Altrettanto legittimo però è suggerire al sindaco e alla sua giunta una meno superficiale riflessione».

Nonostante l’affermazione del Sì nel nostro territorio, conclude Fabiani «noi non solo rispettiamo chi ha votato diversamente, ma cerchiamo di capirne le ragioni. Parodi e M5S facciano altrettanto, cominciando col rispettare la verità».

, , , , , , , , , ,

Comunicati stampa,Il Partito

Matteo Renzi a Piombino

21 nov , 2016  

locandina renzi

Renzi a Piombino. Il segretario del Partito Democratico e Presidente del Consiglio Matteo Renzi sarà in città domani martedì 22 novembre, ore 13, Palatenda di largo Caduti sul Lavoro numero 2. L’incontro si terrà nel contesto del breve che Renzi ha in programma per domani sulla costa toscana nell’ambito della campagna referendaria sulla riforma costituzionale. A darne notizia è il segretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani. «La presenza di Renzi a Piombino – commenta Fabiani – è un segnale di grande importanza per la città, in particolare in questo momento per noi così complesso. Il segretario del partito, nonché presidente del consiglio guida un governo decisivo per il territorio, per il quale ha investito e continua a investire risorse e volontà politica. Raggiungendo la nostra città Renzi sa di confrontarsi con una comunità sensibile alle battaglie per il futuro come quella che ci porterà alle urne il prossimo 4 dicembre».

, , , , ,

Il Partito,Iniziative e feste

Matteo Renzi a Piombino

20 nov , 2016  

15073477_10207497373687895_8822028936474561120_n

Il segretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani comunica che martedì 22 novembre, alle 13.30, il segretario del Partito Democratico e Presidente del Consiglio Matteo Renzi sarà a Piombino – location ancora da definirsi, ma che sarà annunciata nelle prossime ore.

#bastaunsì

, , , , , , ,

Comunicati stampa

Sostegno a Galli, sindaco di una terra accogliente e solidale

4 ott , 2016  

rio-marina-05-750x440

Crediamo che non debba destare alcun scalpore la disponibilità del sindaco di Rio Marina Renzo Galli a mettere in campo progetti di accoglienza per migranti minori. Galli è sindaco di una terra accogliente e solidale. La storia e l’identità della comunità elbana sono intrise di quei valori. Dovrebbe invece destare non solo stupore, ma soprattutto preoccupazione, la miopia ipocrita che trasuda dalle parole di altri amministratori che rischiano di inquinare quel deposito di valori, che di generazione in generazione, all’Elba sono stati tramandati. Per questo vogliamo esprimere il sostegno di tutto il Pd al sindaco e all’amministrazione di Rio Marina, ringraziandolo perché con questa sua iniziativa ha riportato l’Elba all’altezza della sua storia. Chi usa un fenomeno così complesso come l’immigrazione – carico di dolore per chi fugge da guerra e fame e che genera anche legittime preoccupazioni da parte delle comunità chiamate ad accogliere – per scopi politici, “grattando la pancia” dei cittadini si commenta da solo. Qui destra e sinistra non c’entrano, si tratta prima di tutto di una scelta di buon senso rispetto a un fenomeno che non può essere ignorato e che solo grazie alla collaborazione da parte di tutti, in primo luogo di tutti i comuni, può essere governato in maniera ordinata, sicura e intelligente, sia per chi accoglie sia per chi deve essere accolto. Qui è in gioco quel bagaglio di civiltà che è forse il patrimonio più importante che fa di Rio Marina e dell’Elba una terra unica e straordinaria.

Valerio Fabiani – segretario Federazione Pd Val di Cornia Elba

Il Circolo Pd di Rio Marina

, , , , , ,

Comunicati stampa,Iniziative e feste

Governo-Anas. Finanziato il primo lotto della SS 398

21 set , 2016  

Ss398

Confermato questa mattina il finanziamento di 50 milioni di euro per il primo lotto di completamento della 398 di Piombino, strada statale di collegamento per il porto.

Il finanziamento è contenuto all’interno del contratto di programma tra Anas e Ministero dei trasporti, che hanno preso anche l’impegno per il secondo e ultimo lotto.

Ora che sono stanziate le risorse del primo lotto, serviranno circa 6 mesi per il progetto definitivo e ulteriori 6 per quello esecutivo.

“Quella di oggi è la vittoria della politica dei fatti. Una vittoria della Toscana e una promessa mantenuta dal governo, un risultato che come partito, regionale e locale, abbiamo fortemente voluto perchè Il Pd toscano ha messo le infrastrutture in testa all’elenco delle priorità politiche. Quello di oggi è un risultato che premia un gioco di squadra di partito e istituzioni” dice Antonio Mazzeo, vicesegretario del PD toscano.

“Si conclude positivamente una vicenda che si è protratta per fin troppo tempo. Si tratta di un passaggio fondamentale per rendere competitivo il territorio e colmare un gap infrastrutturale che ha gravato su tutta l’economia locale – dice Valerio Fabiani, segretario del Pd Valdicornia Elba -. Il governo con questa scelta ha mantenuto tutti gli impegni presi e ha scritto una pagina nuova per il nostro territorio grazie anche all’impegno politico e istituzionale del Pd e dei nostri rappresentanti nelle istituzioni”.

“Dopo anni di enorme lavoro di cui sono buon testimone, di ripetuti accordi disattesi e di calcolate diffuse inerzie, il cambio di passo che mi aspettavo dal governo Renzi è arrivato. Con Antonio Mazzeo incontrammo Luca Lotti nello scorso novembre per parlare di 398, e in questi mesi il lavoro non si è mai fermato. Il sottosegretario ha rispettato gli impegni e ora è necessario che ciascuno faccia la propria parte perché le procedure viaggino veloci come avrebbe dovuto essere da anni e non è stato” dice Gianni Anselmi, consigliere regionale piombinese del Pd.

, , , , , , , , ,

Comunicati stampa

Contratti di solidarietà per tutti i lavoratori Aferpi dal 6 novembre

14 set , 2016  

66-ingresso-aferpi

Contratti di solidarietà per tutti i lavoratori che dal 6 novembre saranno in capo ad Aferpi. Dopo i 50 milioni per la ss398, la seconda buona notizia a giungere in questi giorni da Roma. «C’era bisogno di un segnale di fiducia ed è arrivato – conferma il segretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani – E a me pare che sia una buona notizia anche la scelta di affidare a un tavolo tecnico territoriale in cui siano coinvolti tanto l’azienda quanto il sindacato tutti gli approfondimenti necessari per la gestione di questo passaggio. Anche di questo parleremo il prossimo 19 settembre a Piombino con il viceministro Mise Teresa Bellanova che ha presieduto l’incontro». Il confronto tra azienda e sindacati per esaminate le modalità di applicabilità del contratto di solidarietà sul territorio partirà fin da subito.

, , , , , , , , , , , ,

Iniziative e feste

8 set , 2016  

Cambio di programma per l’incontro di domani, venerdì 9 settembre, al Parco 8 Marzo, nell’ambito della Festa de l’Unità. A causa di urgenti e improrogabili impegni istituzionali, infatti, il viceministro per lo Sviluppo Economico Teresa Bellanova non potrà essere presente, come al contrario risultava dalla programmazione dell’iniziativa «Se vince Piombino, vince l’Italia. Per un’industria moderna, competitiva ed ecosostenibile». Bellanova ha in ogni caso assicurato la propria presenza per un ulteriore incontro, che si terrà il prossimo 19 settembre a Piombino, alle ore 21, presso una sede ancora da definire, e che vedrà tra i relatori, come ulteriore rappresentanza del Governo, anche Silvia Velo.

L’incontro previsto alla Festa per domani (venerdì) si terrà comunque, di fatto anche come incontro preparatorio per quello del 19, e in primo luogo come occasione per un aggiornamento pubblico dello stato di avanzamento del progetto Aferpi e delle attività dello stabilimento Magona attraverso un confronto con l’amministratore delegato Aferpi Fausto Azzi e con il direttore dello stabilimento piombinese di Arcelor-Mittal Giovanni Carpino. Assieme a loro saranno presenti Luciano Gabrielli (Fim, Fiom e Uilm), il sindaco di Piombino Massimo Giuliani, il presidente della commissione sviluppo del Consiglio regionale Gianni Anselmi e il commissario dell’Autorità portuale di Piombino e dell’Elba Luciano Guerrieri. Infine, il segretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani. Modera Giorgio Pasquinucci, giornalista di Siderweb.

Commenta Fabiani: «Dovendo far fronte a questo slittamento della disponibilità del viceministro Bellanova – che mettendo a disposizione la data del 19 settembre ha comunque confermato la grande attenzione che il governo rivolge a Piombino – abbiamo pensato di dividere questa occasione di approfondimento sullo stato dell’industria siderurgica qui, in Italia e nel mondo, in due momenti: domani 9 settembre con un confronto con le istituzioni locali e regionali e il 19 con il Governo».

, , , , , , ,

Iniziative e feste

Prosegue la Festa de l’Unità

2 set , 2016  

14138175_1049529338450132_2560843245266190907_o

Proseguono le iniziative della Festa de l’Unità 2016 al Parco 8 Marzo a Piombino.
Domani, sabato 3 settembre, il ciclo dei dibattiti politici si arricchirà dell’incontro “Dagli Etruschi fino ai giorni nostri, il mare fra identità e nuova economia”, con Francesco Ghizzani Marcia presidente Parchi Val di Cornia, Fabrizio Lotti presidente Balneari della Toscana, Leonardo Marras, capogruppo Pd Toscana consiglio regionale, Massimo Bandini sindaco San Vincenzo, Carla Maestrini vice segretario Federazione PD Val di Cornia Elba. Presso lo spazio libreria, invece, la presentazione del libro di Riccardo Nocentini “Fare il sindaco”, con l’autore, il consigliere regionale e presidente II commissione Gianni Anselmi, consigliere regionale e presidente II commissione, Massimo Giuliani, sindaco di Piombino. Modera Rinaldo Barsotti, capogruppo Pd Piombino.
Presso il pub dei Giovani Democratici si esibirà Mago Sbidigua Antani e presso la balera la scuola di ballo “Serena Dance Studio”.
Domenica 4 settembre, sarà la volta de “La nascita della Repubblica. Il ruolo delle donne dalla Costituente al voto”. Con Gino Niccolai, pres. Anpi prov. Livorno, Catia Sonetti, direttrice Istoreco Livorno, Mario Giannullo, presidente sez. Anpi Piombino. Presso lo spazio libreria si terrà la presentazione del libro “La politica che non c’è” di Emanuele Macaluso, con il curatore Peppe Provenzano, Enrico Cerrini, redattore rivista “Pandora” e Silvia Velo, sottosegretario Ministero Ambiente. Presso il pub musica rock con Easy Revenge e presso la balera ballo liscio con Dj Andrea. Lunedì 5 settembre la Festa proseguirà con “Stranieri a casa nostra. Le ragioni dell’accoglienza”, con Khalid Chaouki, deputato, Vittorio Bugli, assessore welfare e immigrazione Regione Toscana, Simone Ferretti, resp. Immigrazione Arci Toscana, Carla Maestrini, assessore urbanistica Comune di Piombino. Modera il giornalista de Il Tirreno Alessandro De Gregorio. Presso il pub esibizione mago e karaoke. Tutti gli appuntamenti inizieranno alle ore 21.30.
La Festa de l’Unità, come da programma, continuerà fino a domenica 11 settembre.

, , , , , , , , , , , , , , , ,