Comunicati stampa,Iniziative e feste

Governo-Anas. Finanziato il primo lotto della SS 398

21 set , 2016  

Ss398

Confermato questa mattina il finanziamento di 50 milioni di euro per il primo lotto di completamento della 398 di Piombino, strada statale di collegamento per il porto.

Il finanziamento è contenuto all’interno del contratto di programma tra Anas e Ministero dei trasporti, che hanno preso anche l’impegno per il secondo e ultimo lotto.

Ora che sono stanziate le risorse del primo lotto, serviranno circa 6 mesi per il progetto definitivo e ulteriori 6 per quello esecutivo.

“Quella di oggi è la vittoria della politica dei fatti. Una vittoria della Toscana e una promessa mantenuta dal governo, un risultato che come partito, regionale e locale, abbiamo fortemente voluto perchè Il Pd toscano ha messo le infrastrutture in testa all’elenco delle priorità politiche. Quello di oggi è un risultato che premia un gioco di squadra di partito e istituzioni” dice Antonio Mazzeo, vicesegretario del PD toscano.

“Si conclude positivamente una vicenda che si è protratta per fin troppo tempo. Si tratta di un passaggio fondamentale per rendere competitivo il territorio e colmare un gap infrastrutturale che ha gravato su tutta l’economia locale – dice Valerio Fabiani, segretario del Pd Valdicornia Elba -. Il governo con questa scelta ha mantenuto tutti gli impegni presi e ha scritto una pagina nuova per il nostro territorio grazie anche all’impegno politico e istituzionale del Pd e dei nostri rappresentanti nelle istituzioni”.

“Dopo anni di enorme lavoro di cui sono buon testimone, di ripetuti accordi disattesi e di calcolate diffuse inerzie, il cambio di passo che mi aspettavo dal governo Renzi è arrivato. Con Antonio Mazzeo incontrammo Luca Lotti nello scorso novembre per parlare di 398, e in questi mesi il lavoro non si è mai fermato. Il sottosegretario ha rispettato gli impegni e ora è necessario che ciascuno faccia la propria parte perché le procedure viaggino veloci come avrebbe dovuto essere da anni e non è stato” dice Gianni Anselmi, consigliere regionale piombinese del Pd.

, , , , , , , , ,

Comunicati stampa

Confermati i primi 50 milioni per la 398

13 set , 2016  

ss398_venturina

Soddisfazione da parte della Federazione Pd Val di Cornia Elba per la notizia – giunta nel pomeriggio di ieri da Roma – dei primi 50 milioni per la realizzazione del primo lotto della SS398. «Si tratta di risorse statali – specifica il segretario Valerio Fabiani – messe a disposizione dal Governo con un impegno diretto della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Come sempre, è stato decisivo il gioco di squadra che a Piombino siamo in grado di fare ogni qual volta si tratta di lavorare per la nostra gente. La novità, stavolta, è che della squadra hanno fatto parte i massimi livelli del Governo. Senza questa scelta non ce l’avremmo fatta. L’impegno ci era stato assicurato qualche mese fa, quando il lavoro si è fatto più intenso e le riunioni più fitte: ci era stato assicurato che a settembre i primi risultati sarebbero arrivati e così è stato». La 398, prosegue Fabiani, è stata «oggetto di una battaglia che non era solo nostra, di chi rappresenta questo territorio qui, a Firenze o a Roma. E questo impegno ha fatto sì che non fosse più un’opera complementare o di interesse esclusivamente locale, ma finalmente una priorità per la Toscana e per il paese. Insomma, quanto già accaduto attorno alla crisi del polo siderurgico o attorno al porto, si è adesso verificato anche sulla 398. Siamo riusciti a far capire che quella strada è in realtà un pezzo della nuova infrastruttura portuale, fondamentale per il nuovo sviluppo che abbiamo immaginato. E adesso avanti tutta fino alla realizzazione».

«Sulla 398 non ho mai smesso di lavorare – aggiunge Gianni Anselmi, consigliere regionale e presidente commissione 2 – sapendo che non ero il solo a farlo e nel rispetto delle prerogative di tutti i soggetti istituzionali in campo. Ringrazio Dario Parrini e Antonio Mazzeo per l’impegno profuso a livello regionale, Valerio Fabiani su quello locale». L’ex sindaco di Piombino si ritiene «molto soddisfatto dell’evoluzione che sembra finalmente avere una vicenda che seguo da anni e sulla quale lo scenario, non certo per responsabilità locali, è cambiato più volte. Del finanziamento almeno del primo lotto, che arriva fino a Gagno e permetterà già uno sbottigliamento importante ero stato informato dieci giorni fa da Palazzo Chigi con cui ho avuto un contatto costante in questi mesi grazie al lavoro del PD Toscana».
«Ringrazio il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Luca Lotti – prosegue Anselmi – per essersi impegnato nel reperimento dei 25 milioni, in aggiunta ai 25 già messi a disposizione dal Ministero delle Infrastrutture, garantendo così la totale copertura finanziaria dell’intervento. Attendiamo ora i passaggi progettuali e procedurali necessari per l’avvio dei lavori. Dopo le aspettative del territorio tradite più volte in passato e i numerosi accordi sottoscritti e non rispettati auspicavo un intervento risolutivo da parte del Governo in carica; e il fatto che sia arrivato è un segnale molto importante per tutto il nostro territorio. Confido che questa sia davvero la volta buona».

Infine Silvia Velo, sottosegretario Ministero Ambiente, che definisce la 398: «un’opera vitale per lo sviluppo delle infrastrutture e dell’economia della città di Piombino». Quello appena compiuto, specifica Velo «rappresenta un passo molto importante, un risultato atteso da anni, arrivato grazie all’impegno di tutti i soggetti coinvolti che hanno lavorato senza sosta per la realizzazione di un’infrastruttura strategica per la città». Per il prossimo 21 settembre, spiega Velo, è già stata convocata una riunione tecnico-operativa presso il Ministero dei Trasporti: «La priorità – conclude il sottosegretario – adesso è quella di avviare al più presto tutte le procedure necessarie per arrivare alla realizzazione del progetto esecutivo in tempi rapidi».

, , , , , , , , , , , ,

Iniziative e feste

Torna la Festa de L’Unità a Salivoli

7 giu , 2016  

manifesto salivoli 2016

Torna la Festa de L’Unità a Salivoli, come ogni anno ai giardini di piazza Silvestro Lega, dal 10 al 19 giugno. Una programmazione che anche quest’anno include presentazioni, dibattiti, riflessioni sulla riforma costituzionale e, naturalmente, cucina tipica toscana e aperitivi. Si inizia – come detto – venerdì 10, alle 21.30, con una proiezione di diapositive e di filmati, mentre la sera successiva, alla stessa ora, si esibiranno gli allievi del Centro didattico musicale di Viviana Tacchella. Domenica sera, 12 giugno, ore 21.30, sarà la volta della presentazione del libro “O bell’acciaio” di Valerio Pietrini, con la presenza dell’autore. Ancora diapositive e filmati la sera successiva, il 13 giugno, mentre martedì 14, dalle 17 alle 19 e dalle 21.30 alle 23 si terrà l’assemblea fondativa del Circolo Pd Salivoli-Montemazzano. Mercoledì 15, sempre alle 21.30, l’incontro “I giovani democratici e la Costituzione”, con il coordinamento del consigliere comunale Lucrezia Della Lena, mentre la sera successiva, ore 21.30, è in programma il dibattito “Piombino, riparte la pianificazione territoriale”, con il sindaco Massimo Giuliani, l’assessore all’urbanistica Carla Maestrini e il presidente dell’Autorità Portuale di Piombino e dell’Elba Luciano Guerrieri. Coordina il consigliere comunale e presidente IV commissione Bruna Geri. Venerdì 17, ore 21.30, serata danzante con i Venus e sabato 18, sempre 21.30, la presentazione del libro “Piombino com’era” di Franco Micheletti, presenti l’autore e la giornalista Barbara Noferi. Infine, la sera conclusiva, il 19 giugno, ballo con Andrea Dj, sempre alle 21.30. Organizzazione a cura del circolo Pd G. Amendola.

, , , , , , , , , , , , ,

Comunicati stampa,Il Partito

Nuovi tavoli di lavoro

30 set , 2015  

11220804_861715607231507_6475624336864331239_n

Tavoli di lavoro tematici per un progetto sul nuovo modello di sviluppo oltre la crisi. Un percorso che il partito vuole scrivere assieme ai propri iscritti e simpatizzanti, coinvolgendo il tessuto associativo locale ed esperti. L’appuntamento è per il 24 ottobre a San Vincenzo, con il lancio del percorso partecipato che si prolungherà fino alla fine dell’anno. «Si tratta – spiega Carla Maestrini, vicesegretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba – anche di rispettare un impegno che ci eravamo assunti in occasione dell’ultimo analogo percorso che aveva impegnato il partito all’inizio dell’anno, in vista delle elezioni regionali. Allora dicemmo che i gruppi di lavoro aperti che avevamo organizzato sarebbero diventati uno strumento permanente di elaborazione e discussione politica». L’iniziativa è stata ufficializzata dal segretario della Federazione Valerio Fabiani nel corso dell’assemblea della direzione che si è tenuta lo scorso venerdì 25 settembre.
«In questo modo – aggiunge l’altro vicesegretario, Francesco Lolini – vogliamo raggiungere il duplice obbiettivo di innovare il metodo con cui nel nostro partito si discute e si decide, e al tempo stesso mettere al centro della nostra agenda i problemi veri della nostra gente, dei lavoratori, delle imprese e delle famiglie».
I tavoli si focalizzeranno sull’esigenza di definire un nuovo modello di sviluppo sostenibile dal punto di vista ambientale e una moderna rete di servizi alla persona. I temi lungo i quali si organizzeranno sono salute e politiche sociali, economia circolare, parchi e turismo, riforma del sistema portuale e 398, progetto Aferpi e reindustrializzazione, agricoltura (il tema degli assetti istituzionali – su cui la proposta del Pd è già passata al vaglio di tutti i consigli comunali – sarà affrontato nel corso di un seminario previsto entro la fine dell’anno).
Chi è interessato a partecipare può chiedere informazioni al numero di telefono 0565/222504 o all’indirizzo di posta elettronica pd@pdvaldicornia.com

, , , , , , , , , , , , , , , ,